Ricevi le News come preferisci

Calendario Eventi su

Cerca nel blog

Contatti

Contatti
04 gen 2014

Stresa: Domenica il presepe multietnico ritorna a Vedasco

Dopo cinque anni in «trasferta» nel centro di Stresa, la rappresentazione multietnica dell’arrivo dei Re Magi torna a Vedasco, la frazione dove questa tradizione è nata all’inizio del secolo scorso e dove si è svolta ininterrottamente per decenni.   L’associazione Vedasco Re Magi e Tradizione propone per domenica (lunedì in caso di maltempo) la rappresentazione della natività e dell’arrivo di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre. Alle 14 il via al

presepe vivente, seguito alle 14,30 dall’arrivo dei Re Magi, che dopo la sosta a palazzo proseguiranno verso la sacra capanna.

In ossequio alla tradizione iconografica, Baldassarre e la sua corte saranno impersonati da ragazzi di colore, senegalesi: le immagini di archivio della manifestazione peraltro raccontano come, anche nelle prime edizioni delle quali esiste memoria fotografica all’inizio del ‘900, fosse abitudine dei ragazzi locali colorarsi la pelle per prendere parte al corteo di Baldassarre.  

Lungo le suggestive vie del piccolo borgo, oltre alle locande con la distribuzione di polenta e trippa saranno rappresentate anche alcune botteghe artigiane con mestieri tradizionali. La rappresentazione della Natività e dell’arrivo dei Re Magi torna a Vedasco anche per celebrare l’avvenuto restauro della pala d’altare di fattura senese del 1600, da sempre ospitata nella piccola chiesetta della frazione di Vedasco. E anche l’edificio religioso a breve dovrebbe essere restaurato.  

Nell’occasione della rappresentazione della Natività è stato previsto un servizio navetta in partenza da Stresa e dal bivio di Locco ogni 15 minuti a partire dalle 13,30.  
(Di Luca Gemelli su La Stampa)

0 Commenti:

Posta un commento

Il commento verrà pubblicato non appena sarà stato approvato dal moderatore. Grazie