Ricevi le News come preferisci

Calendario Eventi su

Cerca nel blog

Contatti

Contatti
04 ott 2011

Lo Stresa continua a volare. Pozzo: "Viviamo un sogno"

Continua il magic moment dello Stresa di Foti che espugna il "Boroli" di Gravellona, battendo 3-2 i padroni di casa in una partita intensa. Secondo posto in classifica per la squadra borromaica in coabitazione con il Gattinara, che non va oltre il pareggio ad Arona e a due sole lunghezze dalla capolista Romentinese, che passeggia a Fondotoce.

Un risultato meritato se si vanno ad analizzare le cifre: 4 vittorie, 2 pareggi , 14 gol fatti (tutti su azione e

con sette marcatori diversi) e solo 6 incassati.

Stresa ancora privo di capitan Lego che sconta il terzo turno di squalifica. Rizzon riprende il suo posto tra i pali, De Gaudenzi si schiera al posto di Rondoni a centrocampo. In attacco a seminare scompiglio con Bortoletto c'è  Zampini, mentre Brambilla rimane pronto in panchina.

La gara inizia con un minuto di silenzio in ricordo di Daniele Sala, figlio di Bartolomeo Sala, storico dirigente stresiano, scomparso prematuramente a soli 44 anni. I giocatori dello Stresa solcano il campo con il lutto al braccio.

Lo Stresa inizia forte, dopo soli 26 secondi un tiro da fuori area di Zampini viene bloccato senza problemi da Bozzetti. Ma è il Gravellona a passare in vantaggio al 5': calcio di punizione battuto da Tummolo, intercettato con un braccio da Suini in barriera. Nessun dubbio per l'arbitro Lattanzio: è calcio di rigore.

Dagli undici metri calcia Renato Tummolo che spiazza Rizzon: pallone a sinistra, portiere a destra. Al 9' lo Stresa ristabilisce subito la parità con Bortoletto che a centro area di testa finalizza un perfetto cross da destra di Caramella, sicuramente uno dei più positivi in questo inizio di  campionato. Un minuto dopo bella triangolazione Zampini - Motta - Zampini, il cui delizioso pallonetto finisce fuori.

Al 12' Tummolo è ben imbeccato in contropiede, ma il tiro va alto. Al 13' De Gaudenzi tenta un tiro ad effetto dai quaranta metri, che però non centra i pali. Il centrocampista non sbaglia un minuto dopo, quando il tocco di Cunati lo raggiunge dalla parte opposta del reparto offensivo e il suo tocco magistrale si infila alle spalle di Bozzetti.

Il Gravellona va vicino al pareggio al 17' con Andreoli, ma il suo tiro sfiora la traversa. Il Gravellona raggiunge il 2-2 al 21' con Tummolo che batte un calcio piazzato dai venticinque metri. Questa volta l'attaccante tocense supera la barriera e va ad infilre Rizzon all'incrocio dei pali.

Al 26' altra azione corale di marca stresiana confezionata da De Gaudenzi, Caramella e Bortoletto che si abbassa di testa, ma non azzecca l'angolo giusto. Al 29' stupendo tiro dai venticinque metri di Caramella che sfiora l'incrocio dei pali lasciando il pubblico con l'urlo di gioia in gola. Al 33' azione concitata sugli sviluppi di un corner, con doppio salvataggio sulla linea di Tarallo. Al 37' un tiro di Cunati va fuori di pochissimo. Due minuti dopo, cross da sinistra di De Gaudenzi ed il trentanovenne capitano arancione Alberto Castiglioni, di testa si rifugia in angolo. Al 41' lo Stresa si riporta in vantaggio: Caramella si invola sulla fascia destra e confeziona un perfetto cross che Bortoletto non può far altro che mettere in rete, superando anche Bozzetti in uscita. Doppietta personale e quinto gol in campionato per il "bomber" stresiano che conferma la sua fame in area di rigore, nonostante le trentacinque primavere.



Inizia la ripresa con il Gravellona che effettua subito due sostituzioni, con Piscia per Carrera e Mancin per Andreoli. Al 6' il tiro di Audi va alto sulla traversa. Al 9' cross di Crugnola e Caramella al volo di sinistro, non centra l'incrocio. Al 14' passerella per Bortoletto che viene rilevato da Brambilla. La fascia di capitano passa a De Gaudenzi.

Al 17' cross di  Matteo Crugnola e Castiglioni toglie il pallone dalla testa di Zampini. Al 24' Caramella serve Brambilla che in area, spalle alla porta, tenta il colpo in semirovesciata, con la palla che però si alza di un nulla. Ancora Brambilla al 28' servito dal cross di De Gaudenzi: il suo colpo di testa però finisce sull'esterno della rete. Brambilla ancora protagonista al 32' quando calcia un pallone insidioso che si esaurisce sul palo: lesto Caramella recupera la sfera e la scaglia in direzione di Bozzetti, che è bravo a deviare il pericolo.

Al 35' lo Stresa ci prova ancora con Brambilla su calcio di punizione, ma la palla finisce la sua corsa in corner.

Mister Foti inserisce Minocci per Zampini, avanzando Crugnola come esterno della mediana borromaica. Le sue incursioni in velocità però non producono cambi di risultato e nemmeno il Gravellona riesce a raggiungere il pareggio.

Una partita che si decide dunque nella prima frazione di gioco, quando le due squadre si sono date battaglia colpo su colpo. "Una partita intensa - sottolinea mister Foti - in cui le due squadre hanno giocato un bel calcio. Il risultato premia noi, ma il Gravellona è stato un ottimo avversario".

Ora l'attenzione si sposta alla prossima gara, finalmente sul campo amico di Stresa, dove domenica arriverà la Biogliese, reduce dalla vittoria sul filo di lana ai danni del Briga.
(Di Andrea - Stresa Sportiva)

0 Commenti:

Posta un commento

Il commento verrà pubblicato non appena sarà stato approvato dal moderatore. Grazie