Ricevi le News come preferisci

Calendario Eventi su

Cerca nel blog

Contatti

Contatti
23 dic 2014

Stresa: Parrocchie unificate. Don Gian Luca Villa sarà anche parroco delle parrocchie delle altre frazioni

Don Gian Luca Villa, già parroco di Stresa dal 1° gennaio sarà anche parroco delle parrocchie delle altre frazioni (Carciano, Levo, Brisino Magognino e Campino-Someraro), dopo le dimissioni del loro parroco, don Stefano Cavalletti, coinvolto mesi fa in un arresto per detenzione di droga. Ma il vescovo Franco Giulio Brambilla intende così sperimentare un nuovo modo di coinvolgimento dei laici nella gestione delle casse parrocchiali. In sostanza – scrive mons. Brambilla - «desideriamo con

questo iniziare anche un nuovo cammino di maggior coinvolgimento di laici, ai quali chiediamo di assumere la responsabilità della gestione economica delle parrocchie, sgravando don Gian Luca dagli impegni amministrativi.

Ogni comunità, in accordo con don Gian Luca e il Vicario episcopale per il Verbano, mi indicherà una persona che si preoccuperà dei beni della propria parrocchia, sotto la responsabilità di don Villa e di un altro laico (Economo) al quale affiderò il mandato della supervisione amministrativa su tutte le sei comunità. 

I delegati con il parroco e l’economo faranno parte del nuovo CAEP unico di tutte le parrocchie di Stresa. Le competenze dell’Economo, dei responsabili parrocchiali e del CAEP saranno precisate nel decreto di nomina. E’ un nuovo cammino che si apre davanti a noi che vi chiedo di accogliere con grande disponibilità e senso ecclesiale sapendo che questo esperimento potrebbe diventare un esempio e un modello anche per le altre parrocchie della diocesi. 

Il servizio di questi laici sarà per un tempo determinato di tre anni dopo i quali altre persone potranno alternarsi per questo servizio». 

Don Villa sarà coadiuvato da due sacerdoti rosminiani, don Gianni Picenardi e don Alosious Kaithan Culas, come vicari parrocchiali, cioè coadiutori, oltre che dal diacono permanente don Gianni Belfiore, già operante a Stresa dal 1978. (di redazione su EcoRisveglio.it)

1 Commenti:

antonio zolla ha detto...

E' una giusta e saggia scelta del Vescovo di Novara per il cambiamento di indirizzo parrocchiale cube coinvolge le frazioni di Stresa.Sono sicuro che i fedeli come me ed i villeggianti di queste località' sono contenti per il miglioramento dei servizi religiosi. nel 2O15..

Posta un commento

Il commento verrà pubblicato non appena sarà stato approvato dal moderatore. Grazie