Ricevi le News come preferisci

Calendario Eventi su

Cerca nel blog

Contatti

Contatti
04 nov 2013

Stresa: Chiusa la stagione estiva delle isole. Nel 2014 lo stop sara' anticipato a meta' ottobre

Un inaspettato sole ha salutato ieri l’ultimo giorno di apertura, prima della pausa invernale, delle principali attrazioni turistiche del Lago Maggiore. Da oggi non sono più visitabili i palazzi e i giardini di Isola Madre e Isola Bella e il parco botanico di Villa Taranto a Pallanza. Le isole riapriranno il 22 marzo, mentre Villa Taranto anticiperà di qualche giorno: porte aperte dal 19 marzo. Tariffe confermate per l’anno prossimo per Villa Taranto (10 euro gli adulti) e

aumento di 50 centesimi per la tariffa di ingresso «combinato » Isola Bella-Isola Madre (18,50 euro).

Novità per la chiusura del prossimo anno. La stagione delle isole finirà il 19 ottobre 2014, Villa Taranto rimarrà aperta fino al 2 novembre. I palazzi dei Borromeo tornano così all’apertura limitata alla terza settimana di ottobre, dopo il tentativo di quest’anno di prolungare l’apertura fino al ponte di Ognissanti. L’estensione dell’apertura, soprattutto sul fronte della clientela individuale, non ha dato i risultati sperati, complice un mese di ottobre molto piovoso. 

Ne sono la prova anche le chiusure di una parte consistente dei grandi alberghi, che già nelle ultime due settimane hanno fatto le pulizie generali e serrato i battenti fino alla prossima primavera. Il 14 ottobre, tra l’altro, era scattato l’orario invernale dellaNavigazione LagoMaggiore, con un servizio di battelli ridotto da e per le isole e la soppressione della fermata di Villa Taranto. La chiusura anticipata al 19 ottobre delle isole non pregiudicherà le visite dei gruppi, che continueranno su prenotazione. 

A novembre, mentre i giardinieri metteranno al riparo in serra le essenze più pregiate e delicate, proseguiranno i lavori di restauro di parti del Palazzo Borromeo. Particolare attenzione, dopo il rifacimento delle facciate dell’edificio dell’Isola Bella e dei giardini a terrazze danneggiati dal tornado del 25 agosto 2012, toccherà alle grotte del Palazzo Borromeo. Si tratta di sei ambienti unici posti vicino al livello del lago, che la tradizione vuole venissero utilizzati nei periodi di calura estiva. Le grotte artificiali sono rivestite da migliaia di ciottoli bianchi e neri e frammenti di tufo. Per tutto l’inverno sarà invece possibile visitare l’Isola dei Pescatori.
(Di Luca Gemelli su La Stampa)

0 Commenti:

Posta un commento

Il commento verrà pubblicato non appena sarà stato approvato dal moderatore. Grazie