Ricevi le News come preferisci

Calendario Eventi su

Cerca nel blog

Contatti

Contatti
04 gen 2013

Patron Bertinotti si porta via il ciclismo da Arona. Stresa in pole position per ottenere l'arrivo

E' rottura totale, questa volta sul serio. Arona e il ciclismo, binomio di successo per tante stagioni, hanno chiuso ogni rapporto. La conferma è dello stesso Antonio Bertinotti, «deus ex machina» di manifestazioni ad alto livello, che così sintetizza: «Il grande ciclismo non potrà più arrivare ad Arona perché sono venute meno le condizioni per riproporlo. Strade e rotonde sono ostacoli insuperabili stando alle nuove norme della Federazione, ma a monte c’è soprattutto l’ostracismo dell’associazione dei commercianti, che non ne

vogliono più sapere di corridori e biciclette».

E sottolinea: «Sostengono che il ciclismo paralizzi le loro attività: io resto convinto del contrario, ma non voglio assolutamente entrare in guerra con un settore tanto importante per la vita della città, appunto quello dei commercianti. 

Se Arona respinge il ciclismo, andremo in altre città e paesi che, invece, fanno ponti d’oro per ottenere l’arrivo o anche solo il passaggio di una corsa». Il rovescio della medaglia vede Stresa in «pole position». 

La «perla» del lago Maggiore, sostenuta in prima persona dal sindaco Canio Di Milia, sponsorizzerà anche quest’anno il Gran Premio Nobili che si disputerà il 14 marzo, un giovedì.
(Di Sandro Bottelli su La Stampa)

0 Commenti:

Posta un commento

Il commento verrà pubblicato non appena sarà stato approvato dal moderatore. Grazie