Ricevi le News come preferisci

Calendario Eventi su

Cerca nel blog

Contatti

Contatti
08 lug 2011

Goletta dei laghi: Legambiente assegna le "Tre vele" a Stresa

Buona la qualità ambientale del Lago Maggiore: parola di Legambiente, che con la sua "Goletta dei Laghi" ha assegnato per la sponda piemontese "Quattro vele" a Cannobio e Cannero e "Tre vele" a Verbania,Baveno, Stresa, Belgirate e Lesa. E proprio a Lesa, martedì 5 luglio, verso le 16, la Goletta è approdata al Lido accompagnata da un catamarano fotovoltaico e dai canottieri di Lesa. Ad accoglierla un nutrito numero di cittadini con il

sindaco Roberto Grignoli, altri amministratori locali e Amelia Alberti, presidente del "Centro del sole" di Legambiente.
A seguire il convegno nell'adiacente "Ex circolo operaio"
A fare gli onori di casa il primo cittadino Grignoli che ha ringraziato particolarmente la lesiana Alberti per aver portato un evento che "costituisce senza dubbio uno stimolo per l'ambiente e l'energia sostenibile" da parte dell'amministrazione.

Il tema della Goletta dei Laghi 2011 sono le energie rinnovabili: proprio per questo come prima cosa è stato presentato il catamarano fotovoltaico "Electro solar", che ha percorso il tratto Dormelletto-Lesa a una velocità di 5/6 nodi a impatto e consumi zero. Parteciperà anche al "Solar Challenge 2011", ad Avigliana, il 31 luglio.
Sono intervenuti quindi il dott. Luigi Guidetti (ARPA) e la portavoce della "Goletta dei Laghi" Barbara Meggetto.

La Goletta dei Laghi, che nasce ad imitazione di quella dei mari, è alla sesta edizione e si concentra non tanto sui luoghi balneabili quanto sui punti più critici. La situazione del Lago Maggiore è buona e, anche se nessuna località ha raggiunto il massimo (le "cinque vele"), ci si può dimostrare piuttosto soddisfatti per le due "Quattro vele" (Cannobio e Cannero) e le cinque "Tre vele" (Verbania, Baveno, Stresa, Belgirate e Lesa).
Un saluto e un breve accenno al tema degli ultimi referendum sull'acqua è stato rivolto ai presenti dal presidente nazionale di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza.

L'ing. Roberto Ripamonti ha quindi illustrato il suo progetto econosostenibile della nuova area civica di Bogogogno: tre edifici pubblici, tra cui le scuole, a impatto zero.
In conclusione Amelia Alberti ha consegnato il diploma di "Tre vele" agli amministratori di Lesa, Baveno e Belgirate.
(IlVergante.it)

0 Commenti:

Posta un commento

Il commento verrà pubblicato non appena sarà stato approvato dal moderatore. Grazie